Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Nuovo ospedale Chieti: coro di no per il project financing

Anche la Cgil Fp chiede di revocare definitivamente la scelta di ricorrere al progetto di finanziamento: "La Asl non avrà alcun beneficio perchè non avrà più la libertà di organizzarsi liberamente"

Dopo il Movimento 5 stelle, anche la Cgil Fp dice no al project financing per la costruzione del nuovo ospedale di Chieti.

La Giunta Regionale ha approvato una delibera con la quale dà il via libera alla proposta presentata due anni fa da un raggruppamento di imprese. Secondo il segretario generale Sergio Zinni, il servizio pubblico non avrà alcun beneficio alla costruzione di un ospedale con la tecnica della finanza di progetto: “semmai un danno, perché fino alla scadenza del contratto la Asl di Chieti non avrà più la libertà di organizzarsi liberamente”.

Secondo quanto appreso, il nuovo ospedale sarà realizzato in 5 anni, al termine del quale inizierà un periodo di 20-25 anni durante il quale la Asl verserà un canone di disponibilità di circa 14 milioni di euro l’anno. “Dalla delibera – spiega la Cgil - si evince che la concessione al privato riguarda anche la gestione di alcuni servizi non sanitari e commerciali. Noi temiamo che nel momento in cui il privato concessionario presenterà il piano economico pretenderà anche la gestione di alcuni servizi sanitari come la diagnostica; e allora sì che potremo dire addio all’appropriatezza delle prestazioni e al contenimento della spesa sanitaria”.  Inspiegabile, allora, il motivo per cui la Giunta Regionale prende ora questa decisione.

La Cgil Fp chiede dunque di revocare definitivamente la scelta di ricorrere al sistema project financig. “La delibera della Giunta – aggiunge Zinni -  sortisce anche un effetto immediato: da questo momento la Asl di Chieti perde la sua autonomia decisionale e gestionale, non potrà affidare lavori e servizi connessi con le strutture e le attività dell’ospedale clinicizzato, anche se urgente e indifferibile, senza una decisione nel merito della Giunta Regionale d’Abruzzo”.

Anche dall’opposizione la consigliera regionale Sara Marcozzi ha invitato la Asl a bocciare definitivamente il progetto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale Chieti: coro di no per il project financing

ChietiToday è in caricamento