rotate-mobile
Cronaca Bucchianico

Nonno ucciso dal nipote a Bucchianico: rito immediato per il minore

Il ragazzo, con problemi psichiatrici, al momento si trova in un istituto penitenziario di Roma con l'accusa di omicidio volontario aggravato dal legame di parentela


Andrà a processo con il rito immediato il ragazzo di 15 anni che lo scorso luglio a Bucchianico uccise il nonno 78enne. Questo, come riporta il Messaggero Abruzzo, quanto stabilito dal gip del tribunale per i minorenni dell’Aquila che ha accolto la richiesta di saltare l'udienza preliminare presentata dal pm: il processo si terrà il 25 gennaio prossimo.

Il ragazzo, con problemi psichiatrici, venne arrestato in flagranza dai carabinieri: al momento si trova in un istituto penitenziario di Roma con l'accusa di omicidio volontario aggravato dal legame di parentela.

Quel giorno drammatico il minore, affidato ai nonni materni, aveva avuto una reazione fuori controllo scagliandosi contro il nonno, colpendolo con pugni e calci, scagliandogli addosso alcuni mobili ed elettrodomestici. Poi filmò alcuni momenti dell'aggressione con lo smartphone. L’anziano finì in coma e morì qualche ora dopo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonno ucciso dal nipote a Bucchianico: rito immediato per il minore

ChietiToday è in caricamento