rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Tollo

Guida sotto l'effetto di cocaina, non si ferma all'alt dei carabinieri e rimane impantanato nel fango: denunciato

Dopo un inseguimento per le strade di campagna a Tollo, l'uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e guida sotto l'effetto di stupefacenti

Non si ferma al controllo dei carabinieri e si dilegua, ma la fuga finisce con una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.

È successo poche sere fa a Tollo, dove i carabinieri della Radiomobile di Ortona dopo aver incrociato un'Alfa che procedeva a forte velocità lungo la provinciale, hanno intimato l'alt al conducente il quale, anziché fermarsi, ha accelerato innescando un inseguimento. A un certo punto, però, l'auto ha imboccato una strada di campagna dove è rimasta impantanata nel fango. L'uomo ha tentato la fuga a piedi, ma è stato subito bloccato dai carabinieri e nel tentativo di dimenarsi, ha provocato lievi ferite ad uno dei due militari.

Identificato, si tratta  di un operaio 30enne del posto con diversi precedenti, l'uomo è stato trasportato in ospedale: qui, sottoposto alle analisi tossicologiche, è risultato positivo alla cocaina. Oltre alla denuncia in stato di libertà, i carabinieri gli hanno ritirato la patente di guida e contestato una serie di infrazioni al codice della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida sotto l'effetto di cocaina, non si ferma all'alt dei carabinieri e rimane impantanato nel fango: denunciato

ChietiToday è in caricamento