Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Non pagava sigarette e Gratta e Vinci: 32enne chietina denunciata a Giulianova

La scusa era sempre la stessa: la donna fingeva di aver dimenticato il portafogli in macchina e chiedeva di assentarsi per recuperarlo. In realtà scappava e non pagava mai il conto. I truffati si sono rivolti ai carabinieri

Una 32enne della provincia di Chieti, già nota alle forze dell'ordine, è stata denunciata a piede libero per truffa alla Procura di Teramo.

Nelle ultime settimane era riuscita a trarre in inganno diversi gestori e cassieri di bar a Giulianova davanti ai quali si presentava facendosi dare un paio di pacchetti di sigarette e altrettanti biglietti “Gratta e Vinci” da 10 o 20 euro, prima di dileguarsi nel nulla.

Con la scusa di aver dimenticato il portafogli in macchina infatti, la donna chiedeva di allontanarsi un attimo per andarlo a recuperare. In realtà andava via velocemente per non pagare il conto. I truffati si sono rivolti ai carabinieri i quali, dopo accurate indagini, sono riusciti a identificare la responsabile, deferendola in stato di libertà.

Invece la refurtiva non è stata recuperata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non pagava sigarette e Gratta e Vinci: 32enne chietina denunciata a Giulianova

ChietiToday è in caricamento