menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Letizia D'Andrea

foto: Letizia D'Andrea

Risveglio con la neve: disagi sulle strade e corse dei bus limitate

Un mezzo della linea 1 è rimasto bloccato a Madonna degli Angeli, disagi anche in via Filippo Masci. Niente scuola e mercati, neve fino a mercoledì

Risveglio di neve questa mattina a Chieti. I fiocchi hanno ricominciato a scendere lentamente nella serata di ieri. Dalla scorsa notte i mezzi comunali stanno intervenendo per far fronte alla nuova nevicata, ma i disagi questa mattina per chi è dovuto uscire per andare al lavoro sono stati diversi. In via dei Frentani, Villa Obletter e al San Salvatore le strade sono piene di neve. Difficoltà anche allo Scalo, nel quartiere Santa Filomena, in via Custoza e via Carboni.

La nevicata ha mandato in tilt il trasporto pubblico: un mezzo della linea 1 ieri sera è rimasto bloccato in via Madonna degli Angeli a scendere perché scivolava ed è dovuto rientrare in deposito. Questa mattina (martedì) due autobus si sono toccati su via Masci, all’altezza dell'ingresso per la città e il traffico è rimasto bloccato verso Chieti. 

TRASPORTI Gli autobus urbani della Panoramica dalle 9,30 circolano con qualche deviazione di percorso (la linea 7, ad esempio, non transita per la zona Peep e la linea 9 non transita per Filippone) ad eccezione delle linee 4, 12, 12/, 7/ che sono sospese.

NIENTE SCUOLA E MERCATO Le scuole restano chiuse fino a domani, mercoledì 11 gennaio anche se non si esclude che alla luce di questa nuova ondata di maltempo il sindaco Di Primio nelle prossime ore possa prorogare la sospensione delle attività didattiche. Niente mercati settimanali del martedì in piazza Garibaldi e del mercoledì in via Amiterno.

METEO Nel corso della giornata è prevista una graduale intensificazione dei fenomeni soprattutto nel chietino. Tempo freddo e nevicate sono previste fino a mercoledì pomeriggio.

LA REGIONE Di Primio ha reso noto che ieri pomeriggio il sottosegretario alla presidenza della Regione Mario Mazzocca gli ha riferito di essere al lavoro affinché la Regione Abruzzo possa dichiarare lo “stato di emergenza di tipo B” ed attingere, quindi, alle risorse con le quali compartecipare alle spese sostenute dai Comuni, incluso quello di Chieti, per l’emergenza neve.

L'EMERGENZA “In questi giorni – ha dichiarato il sindaco Di Primio - abbiamo soccorso numerose persone che necessitavano di assistenza sanitaria nonché di approvvigionamento di beni di prima necessità. Abbiamo, altresì, dovuto far fronte alla grave problematica della mancanza di acqua di cui l’Aca dovrà rispondere.  Dalla giornata odierna, inoltre, una squadra di tecnici comunali è all’opera per verificare l’efficienza degli impianti di riscaldamento in tutte le scuole comunali dove saranno avviate le attività di ripulitura della neve dalle aree esterne.

Ora ci aspettiamo che la Regione intervenga per sostenere gli sforzi economici che i comuni stanno sopportando. In particolare, il Comune di Chieti sta facendo fronte all’emergenza neve con un budget che va ben oltre la somma stanziata e che, al momento, si aggira attorno ai 100.000,00 euro. E’ necessario, pertanto, che la Regione compartecipi alle spese come già il Sottosegretario Mazzocca ha avuto modo di annunciarmi”. 


NEVE: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

SCUOLE CHIUSE IN TUTTA LA PROVINCIA

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento