Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Si iniziano a liberare dalla neve le strade secondarie, mercati e lezioni sospesi fino a mercoledì

In giornata dovrebbero essere risolte e affrontate tutte le criticità. Ma il sindaco non risparmia una stoccata alla Regione, "totalmente assente durante l'emergenza"

Via Colle Marconi

Passata la fase dell'emergenza neve, con nessuna precipitazione registrata a Chieti nella giornata di oggi (lunedì 9 gennaio), i mezzi comunali iniziano a raggiungere le strade secondarie che, nei giorni scorsi, non sono state toccate dal Piano neve. Proprio in queste ore si stanno raggiungendo i quartieri periferici, anche se resta qualche criticità. E' il caso di Colle Marcone, dove i residenti lamentano di esser stati abbandonati, mentre alcuni si sono organizzati da soli per pulire, come in Strada Licini. Diverse segnalazioni anche da strade secondarie dello Scalo e del Tricalle anche se, assicura il sindaco, in giornata si dovrebbe provvedere a risolvere le ultime criticità. 

Intanto le scuole restano chiuse fino a mercoledì (11 gennaio) e da domani (martedì 10 gennaio) verranno puliti i plessi, con l'apertura di varchi per il passaggio, la rimozione dei tetti e la salatura delle superfici liberate. In centro storico, già dalla scorsa notte si sta provvedendo alla pulizia e alla salatura delle strade. La ditta Formula Ambiente provvederà allo spargimento di sale dove i mezzi non arrivano. 

Saltano ancora una volta i mercati settimanali del martedì, in piazza Garibaldi, e del mercoledì, in via Amiterno. 

Rientrata l'emergenza acqua, in tanti hanno anocra i rubinetti a secco a causa delle tubature ghiacciate e di problemi ai contatori. Gli operai del Comune stanno effettuando sopralluogo per sostituirli se necessario. Per qualunque necessità o segnalazione, comunque, si può contattare il Centro operativo comunale, al numero 0871-357780.

Il sindaco non risparmia una stoccata alla Regione, di cui denuncia la "totale assenza" durante l'emergenza, "se si fa eccezione per una inutile telefonata di un gentilissimo addetto, di non so quale ufficio regionale, che giovedì mattina, quando ancora non iniziava a nevicare, mi ha chiesto se vi fossero problemi a Chieti, e per l'interessamento del capogruppo di Forza Italia alla Regione Lorenzo Sospiri, che mi ha contattato per offrirmi il suo aiuto per sensibilizzare la Regione rispetto al problema dei Comuni". 

Come già fatto dal primo cittadino di Fossacesia, Di Primio lancia un appello alla Regione, affinché "preveda da subito aiuti economici per compartecipare alle spese sostenute dalle municipalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si iniziano a liberare dalla neve le strade secondarie, mercati e lezioni sospesi fino a mercoledì

ChietiToday è in caricamento