rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Ortona

Altra nave giunta dall'Ucraina nel porto di Ortona, questa volta carica di mais: controlli dell'agenzia dogane e monopoli

Nel porto di Ortona ha attraccato un'altra nave partita da Chornomorsk e sono scattati i controlli da parte dei funzionari dell’agenzia delle accise, dogane e monopoli

Dopo l'arrivo qualche giorno fa di una nave carica di grano dall'Ucraina, un'altra nave, stavolta con 6mila tonnellate di mais ha attraccato nel porto di Ortona dopo essere partita dal porto ucraino di Chornomorsk.
E parallellamente prosegue l’attività di controllo svolta dall’Agenzia delle accise, dogane e monopoli dell'ufficio di Pescara.

La nave, battente bandiera panamense, nel corso del suo tragitto ha effettuato una sosta a Istanbul per effettuare i controlli previsti dall’accordo con l’Onu (organizzazione delle nazioni unite).

All’arrivo del mercantile, i funzionari dell’Agenzia, appartenenti alla sezione distaccata di Ortona, e i chimici del laboratorio chimico di Bologna unitamente al personale del ministero della Salute – Pcf (posti di controllo frontalieri) di Ancona, hanno sottoposto il carico a tutti gli accertamenti di protocollo propedeutici allo sbarco e allo sdoganamento, senza rilevare alcun tipo di criticità. Successivamente sono state avviate le operazioni di scarico della merce con il contestuale prelievo campioni da parte dei funzionari di Ortona dell’Agenzia. Con questa operazione l’Agenzia conferma l’impegno a tutela della sicurezza della salute dei cittadini e della ripartenza delle rotte commerciali internazionali in uno scenario di conflitto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altra nave giunta dall'Ucraina nel porto di Ortona, questa volta carica di mais: controlli dell'agenzia dogane e monopoli

ChietiToday è in caricamento