menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasconde la droga nelle mutande, ma gli cade quando i carabinieri lo fermano per un controllo: arrestato

Ai domiciliari è finito R.D.V., 29 anni, incensurato di Guardiagrele. I militari lo hanno fermato dopo una segnalazione secondo cui girava con l'auto fra alcune abitazioni alla periferia del paese

Nascondeva la droga nelle mutande, per nasconderla da eventuali controlli e riuscire a smerciarla indisturbato. Per questo R.D.V., 29 anni, operaio di Guardiagrele incensurato, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Chieti nel territorio fra Guardiagrele e Casoli. Deve rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I militari dell'Arma erano intervenuti dopo la segnalazione di una donna, che parlava di un'auto sospetta che si aggirava fra le abitazioni alla periferia di Guardiagrele. Così, i carabinieri sono intervenuti seguendo l'auto condotta dal giovane e fermandola. 

Quando l'uomo è sceso dal mezzo per un controllo, dai suoi pantaloncini è caduto un involucro che conteneva 130 grammi di marijuana. In seguito è scattata la perquisizione dell'auto e quella domiciliare, nel corso delle quali è stato trovato il materiale per il confezionamento delle dosi. 

Il 29enne è stato posto agli arresti domiciliari. Oggi è in programma l'interrogatorio di convalida davanti al Gip del tribunale di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento