Cronaca

Nasconde l'eroina nel barbecue, ma i carabinieri la trovano: arrestato

In manette F.D.R., 62 anni, lancianese di etnia rom. Aveva 30 grammi di eroina, che gli avrebbero fruttato circa un migliaio di euro. Continuano le indagini per accertare l'eventuale coinvolgimento di altre persone

Credeva che nessuno avrebbe mai cercato nel barbecue, così proprio lì ha nascosto la droga, due pezzi di eroina da 30 grammi. Ma a F.D.R., 62 anni, lancianese di etnia rom, è andata male: i carabinieri della compagnia di Lanciano, condotti dal capitano Vincenzo Orlando, hanno trovato la sostanza stupefacente e per lui sono scattate le manette. 

Da tempo i militari tenevano d’occhio l’abitazione dell’uomo. E ieri sera, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia, agli ordini del tenente Massimo Canale, hanno fatto irruzione, dando il via alla perquisizione. 

F.D.R. era solo in casa e ha subito detto di non avere niente. Tuttavia, mentre procedeva l’ispezione, ha iniziato a essere sempre più nervoso, dimostrando che i militari ci avevano visto giusto. I carabinieri hanno continuato a cercare, fino a quando hanno notato il barbecue sul balconcino del salotto. Proprio lì, era nascosto un involucro di plastica verde, che conteneva l’eroina. 

L’uomo è stato quindi condotto in comando, dove è stato posto in arresto e portato nel carcere di Villa Stanazzo, a disposizione del procuratore della Repubblica di Lanciano, in attesa dell’udienza di convalida che si terrà nei prossimi giorni. 

Lo stupefacente sequestrato, sicuramente destinato al mercato locale, avrebbe potuto fruttare circa un migliaio di euro. Al momento ci sono ulteriori verifiche in corso, per accertare il giro di spaccio dall’arrestato, nonché l’eventuale responsabilità anche di altri familiari dello stesso, conviventi o frequentatori dell’abitazione perquisita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde l'eroina nel barbecue, ma i carabinieri la trovano: arrestato

ChietiToday è in caricamento