rotate-mobile
Cronaca Rapino

Nasconde cocaina nel tappo del serbatoio: 33enne arrestato a Rapino

Fondamentale l'aiuto del Nucleo Cinofili Carabinieri di Chieti. Sequestrati 15,5 grammi di cocaina. Si indaga per capire a quale mercato la droga fosse destinata

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Chieti hanno tratto in arresto  un 33enne di origine albanese residente a Rapino, dopo essere stato trovato in possesso di 15,5 grammi di cocaina.

L’uomo è stato fermato ieri sulla S.P. 221 mentre, alla guida della propria autovettura, sfrecciava a forte velocità. La troppa fretta e l’ansia evidenziate dall’interessato hanno spinto i militari a trasformare un normale controllo alla circolazione stradale in un più approfondito accertamento di polizia.

Dopo aver rinvenuto subito quattro dosi già confezionate di cocaina i carabinieri hanno condotto il 33enne nella caserma di Chieti Scalo per un controllo più approfondito, coadiuvato dall’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Chieti. Grazie al cane  “Omex” sono state scovate altre sei dosi di cocaina del peso complessivo di 6,10 grammi e un involucro del peso di 5,6  grammi che l’uomo aveva abilmente nascosto nel vano del tappo del serbatoio.

La droga, che avrebbe potuto fruttare fino a 1.500 euro, è stata sottoposta a sequestro. Il 33enne è finito agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Rapino.

Le indagini dei carabinieri continuano per capire a quale mercato la cocaina sequestrata fosse destinata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde cocaina nel tappo del serbatoio: 33enne arrestato a Rapino

ChietiToday è in caricamento