menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nas nelle strutture sciistiche della Majella: sequestrati carne e conserve

Blitz dei carabinieri in diverse località di montagna abruzzesi. Tra sequestri e attività sospese

Ispezioni del Nas in varie strutture sciistiche e di ristorazione sulle montagne abruzzesi. I carabinieri del Nas di Pescara sul massiccio montuoso della Majella hanno sottoposto a sequestro amministrativo conserve alimentari, distillati e prodotti carnei freschi e congelati, detenuti e pronti per essere preparati e somministrati in assenza di informazioni utili alla loro rintracciabilità e carenti di documentazione circa le procedure adottate per il trattamento termico.

Nell’area sciistica del comprensorio Alto Sangro sono state sospese tre distinte attività per difetto di autorizzazione o perchè prive dei requisiti igienico sanitari e strutturali. Nell’area sciistica del comprensorio Monte Pratello i carabinieri, assieme al personale della Asl, hanno disposto l’immediata sospensione di un laboratorio di produzione di prodotti da forno abusivo, al responsabile dell’attività è stato imposto il divieto di commercializzazione di circa 20 chili di prodotti dolciari, poi avviati alla distruzione, poiché privi di schede utili alla loro rintracciabilità e prodotti in locali abusivi e fatiscenti.

Nell’area sciistica del comprensorio Altipiano delle Rocche, infine, un’attività di vendita al dettaglio e deposito di prodotti ortofrutticoli è stata sospesa perchè i locali, durante il blitz, sono stati trovati in pessime condizioni igienico sanitarie e strutturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento