menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Villa Frigerj chiusa

Villa Frigerj chiusa

Villa Frigerj chiusa di domenica: i visitatori tornano a casa

Brutta sorpresa per chi desiderava ammirare il Guerriero di Capestrano. La direttrice del Polo museale: "Abbiamo il problema del superamento dei festivi". Il deputato M5S Vacca interroga il Mibact

Dopo il cimitero anche i musei archeologici a Chieti chiudono di domenica.  A sollevare la questione è il deputato del M5S Gianluca Vacca con un’interrogazione al Ministero dei Beni Culturali per capire le ragioni del disservizio.  “Le persone che domenica scorsa hanno deciso di andare ad ammirare il Guerriero di Capestrano, uno dei gioielli custoditi in uno dei musei più importanti della nostra regione, il museo nazionale archeologico di Chieti, hanno avuto una brutta sorpresa: il museo infatti era chiuso – riferisce - almeno di pomeriggio e nonostante sia il sito, che lo stesso cartello davanti all'entrata riportassero l'apertura domenicale con orario continuato (9-20). Dopo alcune segnalazioni sono andato a verificare di persona: durante il sopralluogo ho parlato con alcune famiglie che, certe di poter visitare il museo, venivano da fuori Chieti e un ragazzo addirittura da Milano: tutti ovviamente erano increduli per aver trovato chiusi i cancelli del museo. È forse questo il modo di valorizzare le ricchezze del nostro territorio?” si chiede il deputato. 

POCA AFFLUENZA - Dal museo archeologico alla villa comunale confermano l’effettiva chiusura di domenica scorsa e non arrivano notizie migliori per le prossime. “Abbiamo il problema del superamento dei festivi di custodi e addetti alla vigilanza – spiega a ChietiToday la direttrice del Polo Museale, Lucia Arbace – quando ciò accade, non possiamo obbligare il personale a lavorare nei festivi. Dovendo sacrificare qualche domenica, abbiamo deciso di farlo in autunno, anziché d’estate o a Natale. Pertanto ho dato disposizione per la scorsa domenica e non c’è stato modo di comunicarlo tempestivamente”.  Stessa sorte per il museo della Civitella, che di domenica pomeriggio è chiuso già da qualche mese. “L’affluenza è modesta" riprende la dottoressa Arbace invitando il deputato del M5S "a darci una mano e a farci avere maggiori contributi da Roma. Con le novità previste nella nuova Finanziaria e annunciate dal ministro Franceschini, i musei autonomi potranno fare assunzioni. Noi però come Polo Museale al momento non rientriamo in questo provvedimento perché non abbiamo quei numeri: c’è bisogno di maggiore affluenza. Ci dispiace tantissimo dover restare chiusi, ma è necessario farlo adesso se vogliamo garantire le prossime aperture festive”.

Che saranno, nell’ordine: domenica 30 ottobre, quando inizierà l’open week promosso dalla Regione Abruzzo e per una settimana i musei statali saranno visitabili al prezzo simbolico di un euro, il primo novembre, domenica 6 novembre e domenica primo dicembre per l’iniziativa 'Domenica al museo' e lunedì 26 dicembre. Intanto però domenica prossima e tutte le altre di novembre (ad eccezione del 6) le luci di Villa Frigerj e della Civitella resteranno spente. I due musei, invece, resteranno aperti di lunedì.

.museo chiuso1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento