rotate-mobile
Cronaca Casalbordino

Dramma in mare a Casalbordino: venditore di cocco muore annegato

Probabilmente a causa di un malore, un giovane di 30 anni ha perso la vita sul litorale chietino nel primo pomeriggio. Inutili i tentativi di rianimarlo

Tragedia nel primo pomeriggio sul litorale di Casalbordino: un venditore di cocco di origine polacca, A.M.R. queste le iniziali del suo nome, di 30 anni, è morto annegato dopo essersi immerso in acqua.

Sono stati alcuni bagnanti, nel tratto di spiaggia libera vicino al lido Amarcord, che non vedendolo risalire a riva hanno dato l’allarme e chiesto l’intervento di un bagnino. Quando il 30enne è stato riportato in riva però non c’era già più nulla da fare. Inutili i tentativi di rianimarlo, come anche l’intervento del 118 e dell’eliambulanza. Sulla spiaggia, per i rilievi, sono intervenuti anche i carabinieri e gli uomini della capitaneria di porto.

Sono tre i morti in mare in Abruzzo in un solo giorno: a Pineto una bimba di 6 anni di Udine è annegata dopo essere sfuggita al controllo della madre, l'incidente è avvenuto  a poche centinaia di metri dalla Torre di Cerrano. Ad Alba Adriatica un turista 76enne del Lazio è morto dopo aver accusato un malore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma in mare a Casalbordino: venditore di cocco muore annegato

ChietiToday è in caricamento