menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla guida per 21 ore di fila dopo aver manomesso il cronotachigrafo: maxi multa per un camionista

L'uomo fermato al casello di Rimini conduceva un camion di proprietà di una ditta teatina, per cui scatteranno altre sanzioni, oltre al fermo del mezzo e al ritiro della carta di circolazione

Era al volante ininterrottamente da 21 ore, senza rispettare il riposo obbligatorio e mettendo a rischio se stesso e gli altri utenti della strada. 

Ma l'uomo, un camionista extracomunitario alla guida di un autoarticolato di una ditta con sede a Chieti, martedì è stato fermato dalla polizia stradale all'uscita del casello di Rimini nord.

Come racconta Rimini Today, dai primi accertamenti degli agenti sono emerse subito incongruenze che hanno spinto a un controllo approfondito. È emerso così che il camionista aveva manomesso il cronotachigrafo.

In particolare, dalla lettura dei dati, si è scoperto che nell'arco delle 24 ore era stato al volante per 21, superando di gran lunga i tempi massimi previsti dalla legge. Come se non bastasse si è scoperto che, in diverse occasioni, aveva superato anche i limiti di velocità per quel tipo di mezzo e che aveva manomesso anche la centralina elettronica che regola l'additivo "Ad blue" per ridurre l'inquinamento.

A quel punto, è arrivata la maxi multa e non solo. Il camionista è stato sanzionato per un totale di 2.328 euro; in più sono scattati il ritiro della carta di circolazione, il fermo amministrativo del camion, la sospensione della patente di guida e la decurtazione di 34 punti dal documento. Altrettante sanzioni amministrative sono state elevate nei confronti della ditta proprietaria del mezzo pesante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento