Atletica: è morto Pietro Mennea, era docente a Scienze Motorie alla d'Annunzio

Si è spento questa mattina a Roma, all'età di 61 anni. Da tempo lottava contro un male incurabile. La camera ardente nel pomeriggio nella sede romana del Coni

È morto stamattina in una clinica a Roma, all’età di 61 anni, Pietro Mennea, ex velocista azzurro, olimpionico e primatista del mondo dei 200 metri dal 1979 al 1996.

Da tempo lottava contro un male incurabile.

Dopo aver insegnato negli anni Novanta a L'Aquila, dal 2001 Mennea era docente di Legislazione europea delle attività motorie e sportive alla Facoltà di Scienze dell'Educazione Motoria dell'Università "d'Annunzio".

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a Milano per impegni di lavoro, appresa la notizia della morte dell'ex campione è rientrato precipitosamente a Roma. Il numero 1 dello sport italiano ha disposto l'allestimento della camera ardente per oggi pomeriggio, nella sede del Coni della capitale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PIETRO MENNEA: IL PIU' GRANDE CORRIDORE ITALIANO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

Torna su
ChietiToday è in caricamento