rotate-mobile
Cronaca Paglieta

Paglieta dice addio a Nicolino Di Lallo, re della pasta alla mugnaia

Mastro mugnaio di grande talento, Di Lallo, 81 anni, ha portato la tradizione dei maccheroni 'a mano', tramandatagli fin da bambino dal padre, oltre i confini nazionali. Venerdì i funerali in paese

Paglieta dice addio a Nicola Di Lallo, il re della pasta alla mugnaia. A 81 anni Di Lallo, Nicolino per tutti, si è spento nel tardo pomeriggio di ieri, 17 gennaio, all'ospedale di Vasto, dove era ricoverato.

Mastro mugnaio di grande talento, ha dedicato la sua vita a preservare e diffondere la tradizione della 'pasta alla mugnaia', prelibatezza nata dai mulini ad acqua. Fin da giovane, Di Lallo ha affinato la sua abilità nella lavorazione di questa pasta fatta in casa, diventando uno dei custodi più eccellenti della cucina popolare frentana.

Negli anni Cinquanta ha iniziato a far conoscere la tipicità della cucina paglietana e da allora ne è diventato un protagonista insostituibile. La pasta alla mugnaia, tramandata sin da bambino dal suo papà Antonino, sindaco di Paglieta dal 1946 al 1951, e da lui poi elaborata con maestria, è diventata una vera e propria moda, apprezzata e amata in tutto il mondo, dai suoi esordi fino ai giorni nostri.

Di Lallo ha portato la sua arte anche oltre i confini nazionali, conquistando il Canada, la Francia, la Germania e la Svizzera, così come l'Italia del Nord da Torino a Trieste.

“La sua scomparsa è una grande perdita per la comunità di Paglieta – dice a nome di tutta l'amministrazione comunale il sindaco Enrico Graziani - che lo piange non solo per le sue abili mani in cucina, ma anche per la gentilezza e la disponibilità che ha sempre dimostrato. Nicolino, così era conosciuto, sarà ricordato come il maestro mugnaio, colui che ha lasciato un'eredità preziosa: la tradizione di 'li maccarune a mane' che continuerà a impreziosire le tavole abruzzesi nelle grandi occasioni. La sua presenza mancherà, ma la sua memoria vivrà attraverso il ricordo delle sue buone maniere e dell'amore per la cucina che ha condiviso con tutti noi. Paglieta continuerà a fargli onore”.

Le condoglianze del sindaco e dell'amministrazione comunale vanno alla moglie Lidia Caravaggio, ai figli Marcello, Valentina e Stefano. I funerali di Di Lallo si svolgeranno domani, 19 gennaio, alle 15 nella chiesa Maria Santissima Assunta di Paglieta.

Il necrologio di Nicolino Di Lallo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paglieta dice addio a Nicolino Di Lallo, re della pasta alla mugnaia

ChietiToday è in caricamento