menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amianto: muore un maresciallo dell'Aeronautica, la procura di Lanciano nega l'autopsia

Nunzio Pierini è deceduto a causa di un mesotelioma pleurico diagnosticatogli nel 2011. La procura frentana non ha ancora accolto la richiesta della famiglia Pierini di disporre l'autopsia nonostante la malattia professionale da asbesto e le denunce

Nunzio Pierini, maresciallo in Aeronautica Militare per circa trent'anni, è morto la scorsa notte a Lanciano a causa di un mesotelioma pleurico diagnosticatogli nel 2011.

La procura di Lanciano non ha accolto la richiesta della famiglia Pierini di disporre l'autopsia poichè "non ritiene ci siano gli estremi". A segnalare la vicenda è l'Osservatorio Nazionale Amianto (Ona).

Secondo quanto riferito dall'Ona il magistrato di turno, Rosaria Vecchi, una volta presa visione dell'istanza avrebbe risposto che il corpo del defunto era a completa disposizione della famiglia: nonostante al sottufficiale sia stata certificata la malattia professionale da asbesto e nonostante le denunce alle Procure di Torino, Padova e Milano.

Pierini è deceduto in una clinica per malati terminali di Lanciano che non dispone di una cella frigorifera e per spostare la salma è necessaria un'autorizzazione della Procura che, secondo quanto affermato dal figlio Giuseppe, la dottoressa Vecchi non ha concesso. "Il problema è - ha spiegato lo stesso congiunto all'Ansa - che se non mi autorizzano l'autopsia, comunque domani sera, il funerale a papà lo devo fare".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento