Morto a Chieti Licio Costantini, il partigiano più giovane d'Italia

Aveva solo 12 anni quando cominciò a lottare tra le file della Resistenza e il fucile era più grande di lui. Si è spento all'ospedale SS. Annunziata di Chieti all'età di 84 anni

Si è spento all'età di 84 anni all'ospedale di Chieti Licio Costantini, conosciuto come il più giovane partigiano d'Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nato a Lanciano e residente a Pescara, Costantini aveva solo 12 anni quando cominciò a lottare tra le file della Resistenza. Non potè nemmeno imbracciare il fucile tanto era piccolo. Per la sua giovane età non fu possibile iscriverlo nelle liste dei partigiani, ma Costantini aveva mai smesso di chiedere il riconoscimento ufficiale di più giovane partigiano. Lo stesso che i suoi cari hanno fatto scrivere sul necrologio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Diffondono il panico con il vocale su Whatsapp che accusa il commerciante: denunciati per procurato allarme

Torna su
ChietiToday è in caricamento