Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Se n'è andato Franco Di Michelangelo, il papà del poliziotto teatino scomparso a Rigopiano

Aveva 71 anni ed era un dipendente della Provincia in pensione. Sin dai primi giorni del disastro del 2018, insieme ai familiari, aveva lottato per chiedere giustizia per il figlio Dino

È scomparso a soli 71 anni Franco Di Michelangelo, dipendente della Provincia in pensione, papà del compianto Dino, il poliziotto teatino scomparso nel disastro dell'hotel Rigopiano, a gennaio 2018. 

Un dolore che ha coinvolto tutta la comunità cittadina, che sin dai primi momenti della tragedia si strinse intorno alla famiglia Di Michelangelo, tuttora in attesa di giustizia per quanto accaduto. Oggi, ancora una volta, la città abbraccia idealmente i familiari, travolti da un rinnovato dolore.

Di Michelangelo lascia la moglie Loredana, il figlio Alessandro, la nuora Donatella e i nipoti Francesco e Samuel. 

L'ultimo saluto è in programma oggi, alle ore 15, nella chiesa del Sacro Cuore, quartiere dove gli amici di una vita hanno dedicato un monumento a Dino e a tutte le persone morte a Rigopiano. 

Cordoglio dal comitato Vittime di Rigopiano, che così saluta l'amico Franco: "Ha combattuto fino all’ultimo e, nonostante le forze che mancavano sempre di più, voleva ancora combattere per la giustizia del proprio figlio, insieme all’adorata moglie Loredana. Ora sarà accanto a Dino e proteggerà i suoi cari dal cielo".

Condoglianze ai familiari di Franco Di Michelangelo da tutta la redazione di Chieti Today.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se n'è andato Franco Di Michelangelo, il papà del poliziotto teatino scomparso a Rigopiano

ChietiToday è in caricamento