Cronaca

Villamagna in lutto per Francesco, scomparso a 26 anni

Il giovane, fra i titolari dell'azienda Aurora Fashion, era fra i protagonisti della rievocazione storica del miracolo di Santa Margherita, nel gruppo saraceni

È un paese in lutto Villamagna, che si prepara a dare l'ultimo saluto a un giovanissimo concittadino, scomparso a causa di una malattia. Francesco Di Felice, 26 anni, è mancato all'affetto dei familiari, della fidanzata e dei tanti che lo hanno conosciuto e apprezzato, sul lavoro e non solo. Era ricoverato all'hospice di Torrevecchia Teatina. 

Il giovane era fra i titolari della Aurora Fashion, l'azienda salita alla ribalta delle cronache l'anno scorso, nel periodo più duro dell'emergenza Covid. La società di Villamagna, delle famiglie Di Felice e Biasone, che realizzava abbigliamento per i grandi marchi, sin dai primi momenti della pandemia aveva convertito la produzione, producendo mascherine e tute sanitarie. Una storia di speranza in un momento durissimo, che Confartigianato, a cui l'azienda è associata, aveva voluto diffondere. 

Quattordici mesi dopo, le famiglie sono piombate nel lutto per la scomparsa del giovane Francesco, conosciutissimo in paese anche perché partecipava con entusiasmo alla rievocazione storica del miracolo di Santa Margherita, nel gruppo dei saraceni. 

In tanti, oggi, piangono il suo sorriso e la sua educazione, caratteristiche che lo caratterizzavano al punto che, sul manifesto funebre, i familiari hanno fatto scrivere una frase eloquente: "Con la tua gioiosa umiltà, sei stato un maestro di vita". 

Oltre alla fidanzata Francesca, Di Felice lascia i genitori Anna e Antonio e il fratello Remo. 

L'ultimo saluto al giovane è in programma domani (martedì 29 giugno), alle ore 16, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villamagna in lutto per Francesco, scomparso a 26 anni

ChietiToday è in caricamento