Cronaca

Se n'è andata Silvana Cellucci, insegnante di Lettere e scrittrice teatina

Decine di studenti dell'istituto Galiani ricordano le sue appassionate lezioni. L'ultimo saluto nella cripta della cattedrale di San Giustino

Foto edizionitabulafati.it

È scomparsa ieri, all'età di 77 anni, la professoressa Silvana Cellucci, storica insegnante di Lettere dell'istituto tecnico Galiani, prolifica scrittrice e romanziera. Sono decine le generazioni di studenti teatini che la ricordano nelle appassionate spiegazioni di Letteratura italiana e nella passione che riusciva a trasmettere. Le sue opere le sono valse anche numerosi premi. 

Lascia il marito Adelchi De Francesco, architetto, i figli Tullia e Alessio con Francesca, il genero Massimo, la nipotina Eleonora, la sorella Mirella, il nipote Alfredo e la cognata Anna Maria.

L'ultimo saluto è in programma domani (martedì 1° dicembre), alle ore 11, nella cripta della cattedrale di San Giustino, muovendo anticipatamente dall’obitorio dell’ospedale clinicizzato dove è allestita la camera ardente.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se n'è andata Silvana Cellucci, insegnante di Lettere e scrittrice teatina

ChietiToday è in caricamento