Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

E' morta la donna colpita da un masso durante un'escursione alle Gole di Fara San Martino

Non ce l'ha fatta Sandra Zanchini, la donna di Ravenna che dieci giorni fa era rimasta gravemente ferita da dei grossi frammenti della roccia che si era staccata dalla parete

Sandra Zanchini

Non ce l'ha fatta Sandra Zanchini, la 56enne di Ravenna che lo scorso 22 giugno era stata colpita da un masso mentre si trovava sul sentiero che conduce alle Gole di Fara San Martino.

La donna, che era con un gruppo di escursionisti, era rimasta gravemente ferita e, successivamente, era stata ricoverata all'ospedale di Pescara per trauma commotivo e ferite all’arcata frontale. Ieri, dopo dieci giorni di agonia, i medici ne hanno dichiarato la morte cerebrale.

Nella parrocchia di San Remigio Vescovo a Fara San Martino, dove era in programma una veglia di preghiera in accordo con i familiari della signora Sandra, ieri sera è stata celebrata una messa esequiale in memoria della donna.

Sabato 22 giugno il gruppo degli escursionisti, arrivato in Abruzzo con l’associazione Trail Romagna di cui Sandra Zanchini faceva parte, aveva deciso di tornare indietro per via del maltempo. Ma in quel momento dei grossi frammenti della roccia che si era staccata dalla parete avevano colpito la 56enne, poi soccorsa con l'eliambulanza del 118. 

Sull'incidente la procura di Chieti ha aperto un'inchiesta. 

Non è stata disposta l'autopsia, mentre è stato richiesto il nulla osta per l’espianto degli organi. Un ultimo gesto d'amore che Sandra, che lascia il marito Davide, con lei a Fara San Martino quel giorno e le due figlie, avrebbe tanto voluto. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morta la donna colpita da un masso durante un'escursione alle Gole di Fara San Martino

ChietiToday è in caricamento