Entra in casa della fidanzata dal balcone e la morde: 30enne arrestato a Chieti Scalo

E' accusato di lesioni personali, con l’aggravante di aver commesso il fatto ai danni di una persona con la quale aveva instaurato una relazione

Fa irruzione in piena notte a casa della fidanzata, dopo aver chiesto inutilmente di entrare, l’afferra per il collo con forza e le morde il labbro inferiore.

Con le accuse di violazione di domicilio, lesioni personali aggravate e tentata violenza privata l’altra notte un 30enne è stato arrestato dalla Squadra Volante della Questura di Chieti.

Il giovane, incensurato, verso le 2 della notte tra martedì e mercoledì, dopo aver cercato inutilmente di entrare e molto probabilmente ubriaco, è salito sul balcone dell’appartamento della compagna, più grande di lui, a Chieti Scalo. Una volta dentro l’avrebbe presa con forza, mettendole le mani al collo e le ha morso il labbro.

Il trentenne ha tentato anche di immobilizzare la donna per non permetterle di aprire ai poliziotti, da qui l’aggravante di aver commesso il fatto per consumare il tentativo di violenza privata.

La donna è stata medicata e ha riportato ferite guaribili in sette giorni.

Il gip del tribunale di Chieti ha convalidato l’arresto e ha disposto il divieto di dimora a Chieti. Per il giovane, che nega tutte le accuse, il processo è il prossimo 15 ottobre.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

Torna su
ChietiToday è in caricamento