Cronaca

Molestie alle madri dei piccoli pazienti: l'ex primario a giudizio

Il tribunale di Chieti ha rinviato a giudizio Giuseppe Sabatino, l'ex primario della neonatologia del policlinico SS. Annunziata, accusato di violenza sessuale

Il tribunale di Chieti ha disposto il rinvio a giudizio nei confronti di Giuseppe Sabatino, l'ex primario della Neonatologia di Chieti, finito agli arresti domiciliari tre anni fa con l'accusa di violenze sessuali. Il processo è fissato al 16 gennaio 2018.

Nove le mamme che hanno accusato il medico, ora in pensione, di averle molestate accarezzando loro i genitali e provando a baciarle durante le visite dei figli.

Molestie alle madri dei pazienti, perizia sull'ex primario di Neonatologia

Per la difesa il comportamento sessuale anomalo di Sabatino era dovuto agli effetti dei medicinali che l'uomo assumeva per curare il morbo di Parkinson.

L'ultima perizia eseguita dallo psichiatra Alfonso Tramontano e dalla psicologa clinica Martina Lupoli per accertare la capacità di intendere e di volere del medico ha stabilito che Sabatino al momento dei fatti era "parzialmente capace di volere e totalmente capace di intendere".

Da qui il rinvio a giudizio disposto dal giudice del tribunale di Chieti, Alberto Iachini Bellisarii.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie alle madri dei piccoli pazienti: l'ex primario a giudizio

ChietiToday è in caricamento