Moglie e marito spacciatori finiscono in manette: avevano oltre 80 grammi di cocaina

I carabinieri del Norm della Compagnia di Agnone li hanno fermati durante un normale controllo e i due hanno cercato di disfarsi di un involucro con la droga

Stavano viaggiando in auto quando si sono imbattuti in un posto di blocco. Quando i carabinieri hanno intimato l'alt i due, moglie e marito originari della Campania, ma residenti a San Salvo, hanno gettato un involucro di cellophane dal finestrino. Un gesto che non è sfuggito ai militari, che hanno approfondito i controlli: è finita che i coniugi, lui operaio e lei casalinga, sono stati arrestati per detenzione e spaccio di droga e per detenzione abusiva di munizione. 

L'operazione è stata condotta dai carabinieri del Norm della compagnia di Agnone (Isernia). I militari hanno appurato che l'involucro gettato via conteneva 8 grammi di cocaina. 

A quel punto, sono scattate le perquisizioni domiciliare e veicolare. Nell'auto, i carabinieri hanno rinvenuto altri 3 grammi della stessa sostanza, 370 euro in contanti e materiale vario. In casa, a San Salvo, c'erano altri 76 grammi di cocaina, banconote per 2.180 euro, un bilancino elettronico di precisione e due cartucce calibro 223.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in A14: muore Alessandro Berloni, manager della Fox Petroli

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Scacco allo spaccio di droga: quattro in manette, sette indagati

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Operazione Tallone d'Achille: giovanissimi facevano il pieno di droga prima delle notti in discoteca

Torna su
ChietiToday è in caricamento