Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Miria Ciarma: il dolore del Comitato cittadino, anche sabato viaggiava con Chieti nel cuore

Il mondo culturale abruzzese ricorda la professionista che, anche dopo la pensione, non ha smesso neanche per un giorno di promuovere la cultura e la città

Il Comitato cittadino per la salvaguardia e il rilancio di Chieti, sconvolto per le drammatiche conseguenze dell’incidente automobilistico di ieri,  esprime il proprio indicibile dolore per la scomparsa dell’amica e preziosa  componente del Comitato, Miria Ciarma, già Direttrice dell’Archivio di Stato, ed è vicino alle sofferenze di Cinzia Di Vincenzo, uno dei più attivi motori del Comitato stesso. Si è tutti costernati, affranti e ci si stringe ai famigliari in questo momento di dolore e di difficoltà.

E' quanto dichiara il portavoce Giampiero Perrotti dopo l'incidente di sabato scorso a Capestrano, nel quale ha perso la vita la dottoressa Miria Ciarma.

Ex direttrice dell'Archivio di Stato di Chieti, dove era in servizio dal 1978, docente all'università d'Annunzio, rappresentante del club per Unesco, la dottoressa Ciarma ha sempre seguito con passione e impegno le attività promosse dal Comitato cittadino. Tra le ultime, ricordiamo la splendida serata, a luglio scorso, nell'ambito dell'iniziativa Il giardino delle pubbliche letture nel chiostro del G.B. Vico quando, con la consueta grazia e professionalità, Ciarma firmò e interpetò il reading "Donne fuori dall’archivio": un'appassionante e controversa storia d’amore di fine ‘700 rinvenuta a Chieti tra atti processuali d’archivio.

In queste ore i tanti colleghi degli archivi di Stato regionali e del mondo culturale abruzzese ricordano la professionista, che anche dopo essere andata in pensione non ha smesso neanche per un giorno di promuovere la cultura e la città.

Ieri è venuta improvvisamente a mancare, in seguito ad un incidente stradale, la nostra cara collega Miria Ciarma, archivista di Stato già direttore dell'Archivio di Stato di Chieti, socia Anai  - scrive l'Associazione nazionale archivistica italiana - e per diversi anni membro del Consiglio direttivo regionale, stimata professionista instancabilmente impegnata in iniziative culturali oltre che amica sincera e di grande sensibilità. L'Anai sezione Abruzzo e l'Associazione tutta si uniscono al dolore che ha colpito la famiglia per questa grave perdita

Anche sabato mattina, dopo aver partecipato al mercato coperto di Chieti Scalo a un evento di presentazione delle attività della terza età organizzato da Chieti Solidale, Miria Ciarma era partita verso L'Aquila per frequentare un corso dell'Unesco finalizzato a ottenere il riconoscimento del club di Chieti.

Con lei alla guida c'era l'amica Cinzia Di Vincenzo, rimasta ferita nell'incidente: ha riportato fratture multiple agli arti e vari traumi e, dopo un primo ricovero all'ospedale dell'Aquila, è stata trasferita a Chieti dove sarà sottoposta a interventi chirurgici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miria Ciarma: il dolore del Comitato cittadino, anche sabato viaggiava con Chieti nel cuore

ChietiToday è in caricamento