menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia di buttarsi dalla gru se non verrà pagato, i carabinieri lo convincono a scendere

Protagonista un operaio di 36 anni, che sostiene di essere in credito con alcune ditte teramane in liquidazione

Alle 7 di questa mattina si è introdotto all'interno del cantiere edile della Kairos srl, in via Masci e, dopo esser salito in cima a una gru, ha minacciato di lasciarsi cadere nel vuoto, qualora i titolari dell'azienda, che ha sede a Roseto degli Abruzzi, non gli avessero dato il denaro che gli spettava per aver effettuato alcuni lavori in ditte edili teramane in liquidazione. Protagonista dell'avventato gesto un operaio di 36 anni, di origini macedoni, che vive in provincia di Teramo. 

Subito sono stati allertati i carabinieri, accorsi sul posto con i vigili del fuoco, il 118 e il liquidatore delle ditte interessate. E proprio grazie alla mediazione dei militari e con l'accordo di quest'ultimo, dopo un'ora l'uomo è sceso, evitando gesti autolesionistisci. 

La mattina si è conclusa, per tutti i protagonisti della vicenda, nella stazione dei carabinieri di via Ricciardi, dove sono stati chiariti i termini della vicenda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento