Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Vasto

Minacce alla psicologa della figlia e presunti abusi su quest'ultima: 52enne finisce in carcere

L'uomo, a cui era stato impedito dal tribunale di vedere la figlia minorenne per sospetti abusi sessuali, aveva minacciato ripetutatemente il personale della casa di accoglienza dove quest'ultima era ospitata

Un vastese di 52 anni è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di atti persecutori.

L'uomo, a cui era stato impedito dal tribunale di vedere la figlia minorenne per sospetti abusi sessuali, aveva minacciato ripetutatemente il personale della casa di accoglienza dove quest'ultima era ospitata da qualche anno. Le minacce erano rivolte in particolare alla psicologa, rea di aver indotto la minore a denunciare gli episodi di violenza, segnalati poi in Procura. Il 52enne aveva iniziato a pedinare la dottoressa, arrivando persino a dirle che avrebbe sparato in bocca a lei e ai suoi figli.

Per queste ragioni il personale della squadra anticrimine del Commissariato di Vasto ha eseguito nei confronti dell'uomo un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip. L'arrestato ora si trova in carcere a Vasto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce alla psicologa della figlia e presunti abusi su quest'ultima: 52enne finisce in carcere

ChietiToday è in caricamento