Minaccia l'ex fidanzata e la attende sotto casa: arrestato 35enne

Lancianese arrestato a Pescara per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Un 35enne originario di Lanciano ieri pomeriggio è stato arrestato a Pescara dalla Squadra Volante, in zona stazione ferroviaria. A chiedere aiuto ai poliziotti è stata una donna, la ex fidanzata, che si sentiva minacciata per la presenza dell’uomo che la stava attendendo sotto l’abitazione. Si trattava del secondo intervento effettuato dalle Volanti, già intervenute una settimana fa per gli stessi motivi.

Alla vista dei poliziotti D. C. V. ha reagito minacciando e aggredendo i poliziotti, tra cui uno colpito al volto, procurandogli lesioni guaribili in dieci giorni. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Proseguiranno ulteriori approfondimenti investigativi – fa sapere la Questura di Pescara - per accertare eventuali responsabilità derivanti dalla condotta vessatoria nei confronti della donna, nei cui confronti si è al momento evitata e prevenuta qualunque violenza di genere”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

  • “Morti aspettando la cassa integrazione”: necrologi shock di CasaPound davanti alla sede Inps

Torna su
ChietiToday è in caricamento