rotate-mobile
Cronaca Lanciano

Percuote l'ex ragazza incinta e minaccia di farla abortire: 24enne arrestato

Insulti anche ai genitori di lei, appostamenti sul posto di lavoro di lei e lettere offensive. La ragazza, che prima lo ha lasciato, ha denunciato ai carabinieri di Lanciano gli episodi subiti

Aveva minacciato e percosso la sua ragazza al sesto mese di gravidanza, dopo ulteriori mesi di aggressioni. Per questo i carabinieri hanno arrestato a Lanciano un 24enne.

La vicenda è stata ricostruita dopo la denuncia sporta dalla ragazza, 22enne, all’inizio del mese di aprile: la coppia si era conosciuta lo scorso luglio, dopo alcuni mesi di frequentazione lei a ottobre scopre di essere incinta, lui non la prende bene e da quel momento inizia ad assumere atteggiamenti violenti nei suoi confronti, arrivando perfino a dubitare sulla sua paternità. Con il passare dei giorni il 24enne diventa sempre più aggressivo e minaccioso e, anche se i due fidanzati non vivono insieme, spesso si presenta a casa della giovane insultando lei e i suoi familiari, prendendo a calci il portone d’ingresso dell’abitazione o, come è accaduto in alcuni casi, lasciando lettere offensive e minacciose nella cassetta della posta.

Fino a quando a febbraio, in macchina, lui la costringe a fermarsi in un luogo appartato e, dopo averla aggredita, la minacciata di farla abortire sul momento.

E’ a quel punto che  la ragazza decide di interrompere ogni contatto. Questo fa ulteriormente innervosire il fidanzato che da quel momento inizia a perseguitarla sul posto di lavoro. L’epilogo a inizio aprile, quando il 24enne, dopo aver raggiunto la futura mamma al lavoro, ha iniziato a percuoterla nonostante si trovasse al sesto mese di gravidanza, richiedendo l’intervento dei carabinieri: la giovane in ospedale ha avuto 8 giorni di prognosi.

Da lì è scattata la denuncia con le conseguenti indagini e ieri l’ordinanza di custodia cautelare in carcere: il 24enne è accusato di stalking, lesioni aggravate e violazione di domicilio. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Lanciano, Marina Valente, su richiesta del pm Rosaria Vecchi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percuote l'ex ragazza incinta e minaccia di farla abortire: 24enne arrestato

ChietiToday è in caricamento