menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli ospiti del Villaggio della Speranza imparano una professione: consegnati gli attestati di frequenza

Il progetto, voluto dalla prefettura di Chieti, mira a dare dignità a chi ha abbandonato la propria terra a causa di guerra, fame o persecuzioni nella speranza di un futuro migliore

Sabato 16 giugno, al Colle del Presepe di Brecciarola si è svolta una manifestazione denominata “La Conoscenza unisce i Popoli”, a conclusione di un progetto voluto dalla prefettura di Chieti per offrire ai ragazzi immigrati ospiti del “Villaggio della Speranza” l’opportunità di seguire corsi di formazione in fotografia, falegnameria, potatura, mungitura, imbianchino, edilizia, karate, canto e sartoria.

L’evento è stato curato dalla cooperativa sociale “Fagem” e dalla fondazione onlus “Figlie dell’Amore di Gesù e Maria” presieduta da suor Vera D’Agostino.

Il viceprefetto Luciano Conti ha consegnato ai ragazzi gli attestati di partecipazione ai corsi che concretizzano l’impegno riposto nel progetto, nato per dare dignità a chi ha abbandonato la propria terra a causa di guerra, fame o persecuzioni nella speranza di un futuro migliore. Gli attestati, infatti, offriranno la possibilità di inserimento lavorativo una volta che i ragazzi avranno lasciato il centro di accoglienza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento