Michael Madsen, un americano a Fallo

L'attore, che a breve inizierà le riprese di 'The Hateful Eight', nuovo film di Quentin Tarantino, ha comprato casa nel piccolo paese del chietino. "E' un sogno", ha commentato

La star statunitense Michael Madsen, 174 film in 30 anni di carriera, ha acquistato casa a Fallo, un paesino di 150 abitanti tra Villa Santa Maria e Quadri. L'attore, lanciato da Quentin Tarantino nel 1992 con l'interpretazione di mr Blonde in 'Le Iene', è stato a Fallo lo scorso fine settimana per definire l'acquisto di una piccola casa nel cuore del paese, disabitata da qualche anno.

"Per me e' un sogno. A breve iniziero' le riprese del nuovo film di Tarantino ('The Hateful Eight' a partire da novembre, ndc) in Colorado e ho appena comprato casa a Fallo: cosa volere di piu' dalla vita?", ha dichiarato Madsen intervistato nel ristorante dell'albergo "Il Nido delle Rondini", l'unico di Fallo.

L'americano, cattivo per antonomasia del cinema di Hollywood ('Kill Bill', 'Donnie Brasco', 'Le Iene'), tornera' in Abruzzo a fine mese per mettere nero su bianco l'affare, concluso per circa 20mila euro. La proprietaria dell'abitazione, poco piu' di 70 metri quadrati in pietra della Maiella in via Santa Maria, ha confermato la trattativa.

"In fondo sono una persona semplice e mi piacciono le cose semplici", ha detto Madsen, 57 anni, prima di ripartire per gli Usa. "Di questo posto mi piace la gente, tosta, vera, orgogliosa", ha aggiunto, passando a citare gli illustri abruzzesi d'America: "Rocky Marciano, John Fante, Dean Martin e Madonna. Dopo aver girato un po' ho scelto di comprare casa qui perche' e' un posto bellissimo".

E' la quarta volta che Madsen visita Fallo, borgo situato a 570 metri d'altezza, alle pendici della Maiella nell'Abruzzo pre montano: a portarlo qui e' stato Bruno Rosato, produttore cinematografico e titolare di un'importante agenzia di casting in Nord America, originario del paese.

Il papa' di Bruno, Michelino, lascio' Fallo negli anni '50 per emigrare in Canada, "ma tornava ogni anno, per 2-3 mesi, era legatissimo al paese", racconta il sindaco di Fallo, Alfredo Pierpaolo Salerno.

"Perche' sono qui? Non si puo' descrivere un sentimento: sono qui perche' cosi' era scritto nel mio destino, nel copione che Dio ha scritto per me", ha concluso Madsen. Auguri!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

Torna su
ChietiToday è in caricamento