menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paolo VI, mezzo per il trasporto disabili privo di autorizzazioni: bloccato

Alcuni ragazzi disabili che frequentano il centro di riabilitazione a Santa Maria sono rimasti a piedi. La rabbia degli operatori

La polizia stradale di Chieti ha sottoposto a fermo amministrativo il mezzo che trasporta i ragazzi disabili di Cepagatti presso il Centro di Riabilitazione Paolo VI di Chieti, a Santa Maria.

Si tratta di una Lancia Phedra, di proprietà della ditta Antares di Collecorvino in uso dal Comune di Cepagatti da settembre scorso. Ditta e autista sono stati multati poiché il mezzo era sprovvisto delle autorizzazioni necessarie a svolgere il servizio. Due mattine fa all'arrivo a Chieti, l'autista e l'assistente del mezzo, dopo gli accertamenti, sono stati condotti al comando della Stradale.

L’operazione ha coinvolto più mezzi adibiti al trasporto di ragazzi disabili verso vari centri di riabilitazione presenti sul territorio. Controlli delle ditte appaltatrici che prestano servizio in vari Comuni tra cui Chieti, Ortona, Lanciano, Francavilla e Pianella erano stati già effettuati in passato. La ditta in questione si occupava da otto anni del servizio di trasporto per il Comune di Cepagatti.

Intanto al Paolo VI da oggi i ragazzi che usufruivano del servizio di trasporto probabilmente saranno costretti a raggiungere il centro accompagnati dai genitori o in altro modo.

Sconcerto tra gli operatori che hanno contattato ChietiToday per porre l’attenzione “sulla scarsa chiarezza in merito agli appalti che – dichiarano - il più delle volte vengono rinnovati senza gara, ma tramite affido diretto senza comparare, come da protocollo, almeno cinque  preventivi. Crediamo sia gravissimo – aggiungono -  da qualsiasi punto di vista, far viaggiare dei ragazzi disabili su mezzi non perfettamente a norma e soprattutto senza controlli da parte dell'ente appaltante”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento