menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spunta il Metanodotto Chieti-Larino, il Forum dell'Acqua: allerta in 26 Comuni

Il progetto depositato dalla Società Gasdotti Italia attraverserà 19 comuni abruzzesi e 7 molisani, inclusi 8 siti protetti dall'Unione Europea. Osservazioni entro il 21 febbraio 2015

Un metanodotto Chieti-Larino che attraverserà 19 comuni abruzzesi e 7 molisani, inclusi 8 siti protetti dall'Ue, è stato depositato dalla Società Gasdotti Italia. A darne notizia è il Forum H2O informando che da oggi i cittadini hanno 60 giorni di tempo per inviare osservazioni, fino al 21 febbraio 2015.

I Comuni coinvolti sono Chieti e, in provincia, Cupello, Furci, Monteodorisio, Scerni, Pollutri, Casalbordino, Paglieta, Lanciano, Castel Frentano, Orsogna, Poggiofiorito, Filetto, Casacanditella, Bucchianico, Casalincontrada; in provincia di Pescara Cepagatti, Rosciano, Pianella. In provincia di Campobasso abbiamo Larino, Guglionesi, Montecilfone, Palata, Montenero di Bisaccia, Tavenna e Mafalda.

"Si annunciano nuovi espropri e asservimenti, scavi e disagi per i cittadini abruzzesi e molisani - scrive il Forum Acque - Invitiamo tutti a informarsi presso i comuni dove sono depositati i progetti e a partecipare".

Gli attivisti si chiedono se dopo l'elettrodotto Villanova-Gissi-Foggia, la stessa area geografica sarà interessata da un nuovo metanodotto. "In Italia il consumo di metano èin discesa libera da anni- sottolineano - e iniziamo a pensare che l'unico interesse sia realizzare l'appalto e far ricadere i costi sulle tariffe dei cittadini, trasformando la penisola e le regioni Abruzzo e Molise in un'autostrada verso nord, per portare in Europa il metano facendo fare grandi profitti alle societàinteressate. A noi rimangono solo la servitù di passaggio e i rischi imposti al territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento