Il messaggio della Cisl Abruzzo nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

In occasione della ricorrenza della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulla donna, si intende ribadire che il rispetto e la valorizzazione della donna, delle sue specificità e dei suoi talenti, è, prima di tutto, una questione di civiltà.

La violenza e la sopraffazione, infatti, costituiscono, all'interno del genere umano, la manifestazione di attitudini barbare e brutali.

Per questo, la sua recrudescenza , nei tempi che viviamo, costituisce un segnale preoccupante, cui le donne della Cisl, in sinergia con gli uomini della organizzazione, tentano di rispondere oltre che con una decisa ed aperta condanna, anche con azioni di impegno quotidiano e concreto, nei vari contesti di impegno sociale e professionale e mediante l'impiego di ogni strumento legale e sindacale all'uopo utile.

La ricorrenza odierna, pertanto, rinnova tale impegno e stimola un sempre maggiore dispendio di forze e di energie, affinché tale battaglia di civiltà trovi al più presto una positiva e rapida conclusione, attraverso il definitivo superamento delle~ forme palesi o vigliaccamente subdole in cui~ la violenza abitualmente si manifesta.

La Coordinatrice Donne Cisl Abruzzo

    Margherita Lancia

Torna su
ChietiToday è in caricamento