Cronaca

Mercatini tematici: bancarelle anche in piazza Garibaldi e allo Scalo

L'idea proposta dell'assessore Viola e delle associazioni dei commercianti. Su corso Marrucino resterebbe il mercatino dell'Antiquariato e dell'Artigianato della quarta domenica del mese

Non solo corso Marrucino. Stavolta si fa sul serio: i mercatini tematici sono sul punto di traslocare in altre zone della città, per ridare spazio e vitalità anche in piazze più decentrate, ma non per questo meno adatte a ospitare bancarelle e idee.

La riorganizzazione è frutto di una proposta formulata nel corso di un incontro, il primo di una serie, tenutosi oggi tra l’assessore alle Attività Produttive di Chieti, Antonio Viola, e i rappresentanti delle associazioni dei commercianti e artigiani.

Tutti concordi nel proporre una localizzazione diversa dei mercatini che si tengono la seconda e la terza domenica del mese, coinvolgendo zone come piazza Garibaldi e piazza Malta, assieme a piazzale Marconi, via Pescara, via Teramo e via Amiterno. Lungo corso Marrucino, invece, resterebbe il mercatino dell’Antiquariato e dell’Artigianato della quarta domenica del mese, assieme ad altri eventi straordinari. “La proposta – spiega Viola - nasce sia dall’esigenza di non sovraccaricare corso Marrucino, sia perché i mercatini del fine settimana hanno come finalità quella di rivitalizzare la città tutta, oltre che rilanciare il commercio”.

Tra una ventina di giorni ci sarà un altro incontro con le associazioni per stilare un calendario degli eventi per la fine del 2012 e per il 2013.

“Nel corso dell’incontro – aggiunge Michele D’Andrea, Confcommercio -  è stato sottolineato come corso Marrucino debba restare il salotto buono della città e che sia necessario puntare sulla qualità dei prodotti esposti evitando una sovrapposizione di dati e di merceologie”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatini tematici: bancarelle anche in piazza Garibaldi e allo Scalo

ChietiToday è in caricamento