Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Maxi evasione fiscale: società di costruzioni evade oltre 10 milioni di euro

L'imprenditore, rilasciava agli acquirenti degli immobili fatture apparentemente regolari, senza registrare e dichiarare al Fisco i relativi ricavi. L'illecito è stato scoperto dal Nucleo di Polizia Tributaria

Una maxi evasione fiscale da oltre dieci milioni di euro è stata scoperta a Chieti dal Nucleo di Polizia Tributaria, che ha individuato una società nel settore dell’edilizia operante in totale evasione d’imposta.

In tre anni sottratti al fisco oltre 10 milioni di euro, assieme a un’imposta sul valore aggiunto dovuta di circa 1,5 milioni di euro. L’imprenditore, avvalendosi di una società principale e di altre società satelliti, costruiva immobili che puntualmente vendeva ad acquirenti, ignari del suo modus operandi, rilasciando fatture apparentemente regolari, senza tuttavia provvedere alla loro registrazione e alla successiva dichiarazione al Fisco.

L’indagine dei finanzieri è scaturita, come spesso accade in questi casi, dal fatto che lo stile di vita e le abitudini di spesa dell’imprenditore erano apparsi sproporzionati ai redditi dichiarati. Gli stessi sono riusciti poi a ricostruire l’intero volume d’affari riscontrando gli atti di registro degli immobili venduti presso la conservatoria dei Registri Immobliari di Chieti, nonché le contabili bancarie e le dichiarazioni degli acquirenti. Sono in corso ulteriori accertamenti su altre società che gravitavano attorno al soggetto denunciato

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi evasione fiscale: società di costruzioni evade oltre 10 milioni di euro

ChietiToday è in caricamento