menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Azienda di trasporto merci non pagava le tasse: scoperta maxi-evasione nel Vastese

La Finanza ha accertato che l'azienda non aveva presentato le dichiarazioni dei redditi per diversi anni e non aveva versato le imposte per diverse centinaia di migliaia di euro. Denunciato il legale rappresentante

Redditi sottratti a tassazione per un totale di 3.223.313 euro, un ammontare di I.V.A. evasa di 658.961  euro ed I.V.A. relativa pari a 321.721 euro. E' quanto hanno scoperto le Fiamme Gialle della Compagnia di Vasto a seguito di una complessa verifica fiscale eseguita nei confronti di un’azienda del posto operante nel settore del trasporto merci su strada.

I finanzieri sin dai primi controlli si sono trovati di fronte a una contabilità carente e frammentaria, che ha reso complessa la ricostruzione delle operazioni commerciali riconducibili all'impresa. Il legale rappresentante è stato denunciato all’autorità giudiziaria locale per reati tributari.

"L'attività delle Fiamme Gialle di Vasto - si legge in una nota della Finanza di Chieti - si inquadra nel più ampio dispositivo di controllo disposto dal Comando Provinciale  volto a contrastare l’evasione fiscale nelle sue varie forme. Tale attività eseguita quotidianamente e silenziosamente, con la consolidata funzione di Polizia economico-finanziaria, si pone l’obiettivo di contrastare non solo violazioni ordinarie (ad es. in materia di scontrini e ricevute), ma anche tali particolari e, soprattutto, consistenti forme di evasione fiscale, che danneggiano l’Erario e i cittadini tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento