Cronaca Casalbordino

Nove persone vivranno grazie agli organi donati da Mauro Guerini

Salvano la vita a nove persone, fra cui anche un bimbo, gli organi donati dal motociclista di Casalbordino deceduto in seguito a un incidente stradale sulla Adriatica

Gli organi donati da Mauro Guerini, il 39enne di Casalbordino morto all'ospedale di Pescara per le gravi lesioni riportate in seguito a un incidente stradale avvenuto domenica scorsa sulla Statale 16 a Vasto salvano la vita a nove persone.

Dalla tragedia alla solidarietà per l’ultimo, generoso gesto d’amore per la vita da parte del centauro, operaio alla Sevel, andato via troppo presto. Dopo l'assenso dei famigliari e l'ok del magistrato alla donazione, ieri è stato eseguito il cosiddetto periodo di osservazione al termine del quale è partita l'organizzazione delle attività di prelievo degli organi, coordinate dagli esperti del reparto di Rianimazione dell'ospedale di Pescara, diretto da Tullio Spina.

Saranno donati cuore, polmoni, fegato, pancreas, reni e cornee, già destinati a pazienti a Bergamo, Roma, Pisa, L'Aquila e Parma, tra questi anche un bambino. Le operazioni sono supportate dal 118 e dalla Guardia Costiera.

Oggi intanto per i funerali di Mauro a Casalbordino – alle 16 al santuario nella basilica Madonna dei Miracoli - è stato dichiarato lutto cittadino, durante l’ultimo saluto le saracinesche dei negozi resteranno abbassate.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove persone vivranno grazie agli organi donati da Mauro Guerini

ChietiToday è in caricamento