menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore in casa a 25 anni: Mattia stroncato da un infarto

La tragedia in un'abitazione in contrada Alento, a Francavilla. Mattia Iodice era tornato a casa per le vacanze di Pasqua

Un'altra giovane vita stroncata nel chietino. Mattia Iodice, 26 anni ancora da compiere, è morto ieri in seguito a un arresto cardiaco.

Erano quasi le 13 quando la madre lo aveva chiamato per pranzo, nella sua abitazione in contrada Alento a Francavilla dove Mattia era tornato per le vacanze di Pasqua. Il giovane era riverso a terra. Immediatamente i familiari hanno lanciato l'allarme ma gli operatori del 118, giunti sul posto, non sono riusciti a rianimarlo.

A quanto si apprende Mattia, che avrebbe iniziato a breve un dottorato a Roma, non aveva particolari problemi di salute.

La notizia della scomparsa prematura di Mattia ha gettato nello sconforto l'intera comunità francavillese e non solo. Un dolore rappresentato dal sindaco Antonio Luciani che ieri su Facebook ha dedicato un pensiero al ragazzo:

"E poi, a soli 26 anni, qualcuno decide che c’è qualcosa di più importante per te. Decide di farti diventare un Angelo. E questo sarai sempre per noi. Ciao Mattia, proteggici, so che lo farai da lassù".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, uomo deceduto a Chieti: positivo alla variante brasiliana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento