menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Masso sul parabrezza di un Fiorino, l'Anas smentisce pericoli di instabilità sull'Asse Attrezzato

L'azienda spiega che due giorni fa, dopo la segnalazione della polizia stradale, la squadra intervenuta non ha trovato "né la presenza di calcinacci sul piano viabile né la presenza del presunto veicolo danneggiato in prossimità dell'opera"

Nessun calcinaccio e nessun pericolo per gli automobilisti. Così l'Anas, ente competente per l'Asse Attrezzato, rassicura dopo l'episodio di due giorni fa, quando un masso si è staccato dal viadotto che immette sulla circonvallazione, andando a colpire e danneggiare il parabrezza di un Fiorino che passava in quel momento.

L'azienda rassicura sulla

perfetta staticità e stabilità del ponte.

Spiega in una nota l'Anas: 

A seguito della segnalazione da parte della polizia stradale di Pescara alla sala operativa, una squadra di pronto intervento si è subito recata sul posto, senza però riscontrare né la presenza di calcinacci sul piano viabile né la presenza del presunto veicolo danneggiato in prossimità dell'opera, il cui conducente non avrebbe dunque atteso l'intervento della polizia stradale, come auspicabile.

Dopodiché è scattata una prima ispezione dei tecnici

senza però ravvisare alcuna imperfezione delle pareti dell'opera. Tale valutazione è stata in seguito confermata dai tecnici Anas in un successivo sopralluogo, che hanno inoltre verificato la perfetta staticità e stabilità dell'opera, in accordo anche con quanto riportato dagli organi di polizia.

Al momento del presunto evento, sul sovrastante cavalcavia, erano in corso lavori di pavimentazione e non può affatto escludersi che a danneggiare il parabrezza del veicolo siano stati, non calcinacci distaccatisi dall'opera, bensì piccoli frammenti presenti sul sovrastante piano viabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento