Sequestrate 3.400 mascherine irregolari in un'azienda del Teatino, denunciati i titolari

I militari hanno scoperto l'irregolarità di questi dispositivi di protezione individuale nel corso di una ispezione in una attività della quale non è stato rivelato il nome

Sono in totale 3.400 le mascherine poste sotto sequestro da parte dei carabinieri del Nas di Pescara in un'azienda del Teatino.
I militari hanno scoperto l'irregolarità di questi dispositivi di protezione individuale nel corso di una ispezione in una attività della quale non è stato rivelato il nome.

I carabinieri hanno verificato alcune mascherine facciali classificate come dispositivi di protezione individuale ma che, all’attento esame dei militari, hanno destato dubbi sull’effettiva qualità della merce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I successivi accertamenti hanno chiarito la non conformità delle mascherine ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dall’attuale normativa. Le mascherine infatti, oltre a non presentare la marcatura Ce, erano provviste di una falsa certificazione di conformità rilasciata da un ente con sede nel Mantovano. Le mascherine sottoposte a sequestro sono state 3.400 e i titolari della ditta sono stati denunciati alla competente Procura della Repubblica.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Interruzioni idriche a Chieti e provincia dal 20 al 27 ottobre: il calendario completo

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • Schianto mortale sulla Statale 16: perde la vita una ragazza di 17 anni

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento