menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ultimo viaggio della Fregata Maestrale, la nave attracca Ortona

Per tre giorni al porto di Ortona visite guidate, incontri con le scuole e un convegno sulla regione macro-adriatica. La Maestrale, una delle navi simbolo della flotta italiana, conclude così i suoi trent'anni di servizio

La Fregata Maestrale della Marina Militare, una delle navi simbolo della flotta italiana, conclude trent'anni di servizio nell'ultimo viaggio che fa tappa a Ortona. Da martedì 27 ottobre la nave è attraccata al porto di Ortona dopo venti ore di navigazione da Chioggia (Venezia). E' la sua ultima navigazione lungo lo Stivale.

La sosta, oltre a sottolineare la vicinanza della Marina Militare alla città di Ortona, vuole offrire la possibilità alla cittadinanza di visitare per l'ultima volta la nave e di conoscerne l'equipaggio.

LA NAVE - La "Maestrale" è stata la prima nave varata con la Legge Navale del 1975, proposta all'attuale Governo dal Capo di Stato maggiore Luigi De Giorgi. Ha una portata di 3040 tonnellate, per una lunghezza di 122,7 metri e un'autonomia di 15 mila miglia a 15 nodi e una velocitàmassima di 32 nodi. L'equipaggio puo' arrivare a 225 unità massime. Come sistemi di arma a pieno regime sono presenti 4 lanciatori per missile Teseo, 1 lanciatore per missile Aspide, 1 cannone Oto Melara 127/54, 2 mitraglieri 40/70, 2 lanciarazzi Sclar, 2 lanciasiluri trinati.

VISITE ED EVENTI -  Mercoledì 28 ottobre, la nave Maestrale ospiterà il convegno dedicato alla Macroregione Adriatico-Ionica mentre nei giorni 29 e 30 ottobre ci saranno delle conferenze a favore degli istituti scolastici locali. La popolazione potrà visitare la fregata nei seguenti giorni/orari: martedì 27 ottobre dalle ore 15:00 alle ore 18:00; mercoledì 28 ottobre dalle ore 15:00 alle ore 18:00; giovedì 29 dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00; venerdì 30 ottobre dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00.

A bordo della nave Maestrale sarà inoltre possibile acquistare i "cuori di cioccolato" di Telethon, i cui ricavati saranno devoluti alla ricerca della cura delle malattie genetiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento