Cronaca

Mare inquinato, i balneatori Cna: "Intervenire ora"

Tomei dopo la diffusione dei dati sulla balneabilità sulla costa: "La Regione dica cosa vuol fare per risanare i fiumi, chiudere scarichi abusivi, sistemare depuratori"

“Con la pubblicazione dei dati sulla balneabilità della nostra costa, i danni per il turismo costiero sono già enormi. Dovessero poi restare invariati nel corso delle prossime settimane, ci troveremmo di fronte a una catastrofe, all’immediata vigilia della stagione estiva: si deve porre riparo adesso, sennò a settembre faremo solo la conta dei danni”. Lo afferma il segretario di Cna Balneatori Abruzzo, Cristiano Tomei, secondo il quale “scorrendo la cartina dei divieti, appare inequivocabile la ragione della malattia che affligge le nostre coste: l’inquinamento dei fiumi, vera origine degli attuali divieti. Si tratta di una malattia che viene da lontano, ma sulla quale – a tutt’oggi – i rimedi (sistemazione dei depuratori, abolizione degli scarichi abusivi) non appaiono chiari, soprattutto per quel che riguarda i tempi e i modi”.

“Solo poche settimane fa – ricorda Tomei – apprezzammo pubblicamente, anche a costo di attirarci qualche critica, l’attivismo del presidente della Regione, D’Alfonso, nei suoi sopralluoghi agli scarichi sui fiumi. Con la stesso metro, e identica coerenza, adesso siamo a chiedergli quali iniziative straordinarie intenda mettere in campo, quando e con quali risorse”.

Alla Regione i balneatori della Cna chiedono di “convocare al più presto gli operatori del settore, in modo da illustrare in dettaglio le misure messe in campo per modificare, nel breve volgere di qualche settimana, i dati sulla balneazione”. Perché, conclude Tomei, “dobbiamo ancora combattere con i danni di immagine provocati, l’anno passato, dal “pasticcio” sull’inquinamento del mare a Pescara. Giustamente, l’opinione pubblica locale è allertata, e lo stesso vale per i turisti in cerca di spiagge per l’estate 2016: tutto possiamo permetterci, tranne che essere poco chiari”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare inquinato, i balneatori Cna: "Intervenire ora"

ChietiToday è in caricamento