Mare più sicuro con i bagnini a quattro zampe: presenze in spiaggia rafforzate nel weekend di Ferragosto

La Guardia Costiera affiancata da unità cinofile addestrate nei giorni di pienone in spiaggia

Mare più sicuro con i bagnini a quattro zampe: continua la collaborazione tra la Capitaneria di Porto di Ortona e la Scuola Italiana Cani di Salvataggio (SICS), che anche questa estate hanno unito le forze per vigilare congiuntamente sulla sicurezza dei bagnanti, con pattuglie rinforzate in occasione dei fine settimana e delle giornate di maggiore afflusso di turisti sulle spiagge.

Una collaborazione nata da un accordo nazionale siglato  tra il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e la SICS che la Guardia Costiera di Ortona ha voluto riproporre anche sul litorale teatino. Diverse le unità cinofile impegnate nella stagione balneare in corso e che saranno rafforzate soprattutto nel corso del prossimo weekend di Ferragosto.

La Scuola Italiana Cani Salvataggio è una delle principali organizzazioni di volontariato inserite nel dispositivo di Protezione Civile, dedita alla preparazione dei cani da salvataggio nautico e dei loro conduttori, che ha come obiettivo principale l’addestramento al salvataggio nautico dei cani di tutte le razze, purché abbiano spiccate doti di acquaticità e un peso superiore ai trenta chili. Le Unità Cinofile Operative vengono addestrate ad operare in qualsiasi condizione meteo-marina e su ogni tipo di mezzo, dalla motovedetta, all’acquascooter, fino all’elicottero, dal quale possono anche lanciarsi direttamente in acqua per effettuare operazioni di salvataggio. La potenza di traino del cane, permette all’operatore (conduttore) di effettuare interventi impossibili da realizzare per il solo “bagnino”, come ad esempio, trainare a riva fino a tre persone contemporaneamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

  • Cos’è il saturimetro e perché averne in casa uno in questo periodo di emergenza sanitaria

Torna su
ChietiToday è in caricamento