menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Speed Marathon, maratona di controlli per la polizia stradale

La prossima settimana gli agenti saranno impegnati nel controllo della velocità. Ecco i risultati del periodo di Ferragosto

Anche in provincia di Chieti, come in tutto lo Stivale, a partire da lunedì (22 agosto) la polizia stradale realizzerà la Speed Marathon, iniziativa europea di sensibilizzazione contro l’eccesso di velocità, in collaborazione con il network europeo delle polizie Tispol. 

Obiettivo della giornata contro gli eccessi di velocità è quello di incrementare il livello di sicurezza sulle strade e ridurre il numero delle vittime da incidente stradale. Come da comunicazioni Istat appena diffuse, nel 2015 le vittime di incidenti stradali in Italia sono state in crescita (3419 contro le 3381 del 2014) nonostante a livello europeo si registri un modesto calo. Il tasso di mortalità stradale (morti per ogni milione di abitanti) si attesta per l’anno appena trascorso sopra la media europea (56,3 contro il 52,0 Ue). Accanto alla distrazione durante la guida, che si conferma tra le principali cause, rimane la velocità, che indubbiamente è un moltiplicatore di gravità di ogni incidente stradale. 

Nei giorni a cavallo di Ferragosto appena trascorso la Sezione Polizia Stradale di Chieti ha posto in campo circa 130 pattuglie di cui oltre la metà per vigilare sull’esodo in ambito autostradale, impiegando 266 operatori. Nell’ambito provinciale le donne e gli uomini della polizia stradale hanno rilevato, nel periodo fra l’8 e il 17 agosto, 15 incidenti con lesioni (20 feriti), 230 infrazioni  di cui circa 50 relative alla violazione dei limiti di velocità con il ritiro di 11 autorizzazioni alla guida. Una ventina invece i conducenti o passeggeri che non facevano uso delle cinture di sicurezza. Cinque gli automobilisti sorpresi in stato di alterazione alla guida. 

In vista della settimana dedicata ai controlli sulla velocità la Sezione di Chieti utilizzerà in maniera diffusa la strumentazione a disposizione (autovelox e telelaser) anche in orari serali e notturni concentrando i servizi sui tratti stradali oggetto di accurata ponderazione in relazione all’effettiva pericolosità, desunta dall’analisi dell’incidentalità registratasi nel tempo, oltreché dall’eventuale programmazione di servizi analoghi da parte delle Polizie Locali per evitare sovrapposizioni e/o duplicazioni. In particolare, saranno interessati l’Asse Attrezzato, la SS. 714, la SS. 652 Fondo Valle Sangro, la SS. 650 Della Valle del Trigno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento