Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Stipendi a rischio al Comune di Chieti: Di Primio scrive a Banca Marche

Circa 60 dipendenti comunali privi di conto corrente bancario hanno saputo dalla Tesoreria comunale Banca Marche che non riceveranno né stipendio e né tredicesima. Il Sindaco chiede che vengano corrisposti i compensi

Cinquantasette dipendenti comunali rischiano stipendio e tredicesima questo Natale. Come riporta il quotidiano Il Centro infatti, "La Tesoreria comunale, Banca Marche, ha comunicato ai lavoratori privi di conto in banca che il 21 non avrebbe pagato gli stipendi né la gratifica natalizia, a meno che non avessero preso la stip card con loro oppure non si fossero affrettati a stipulare un conto corrente".

Tutto questo per rispettare il decreto del governo Monti il quale vieta la circolazione di contanti sopra i mille euro.

In soccorso ai suoi lavoratori il Sindaco di Chieti Umberto Di Primio ha subito scritto al direttore della Banca Marche per far sì che i dipendenti comunali possano ricevere lo stipendio prima di Natale. "Capisco le normative vigenti che hanno modificato le regole - scrive Di Primio - ma data la rapidità dei cambiamenti imposti dalla crisi finanziaria, ed in ragione soprattutto dell'imminenza del Natale, ritengo doveroso da parte vostra assumere ogni iniziativa utile affinchè i dipendenti possano ricevere regolarmente lo stipendio...è evidente - conclude il Sindaco - che la non adesione a quanto sopra mi vedrà costretto, a valutare la migliore difesa dei diritti eventualmente violati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stipendi a rischio al Comune di Chieti: Di Primio scrive a Banca Marche

ChietiToday è in caricamento