Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Nevicate, l'Europa non aiuta l'Abruzzo: a rischio tutti i bilanci

Nessun intervento finanziario dalla Commissione Europea per i danni provocati in Abruzzo da maltempo e nevicate. L'Upi: "Decisione che fa il paio con quella del Governo italiano"

La Commissione Europea ha respinto la richiesta di intervento finanziario avanzata dall’Abruzzo, assieme ad altre dieci regioni italiane, per riparare i danni causati delle eccezionali nevicate dello scorso febbraio.

“Ci aspettavamo solidarietà–commenta amaramente il presidente dell’Unione delle Province Abruzzesi e della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, - e invece la Commissione Europea ci ha chiuso le porte in faccia, applicando parametri  burocratici e amministrativi che non tengono conto della realtà dei nostri territori e soprattutto dei danni rilevanti provocati dalle nevicate e dal maltempo”.

Una decisione che per l’Upi fa il paio con quella del Governo italiano, “che dopo averci autorizzato a spendere, ha messo a disposizione di tutte le Regioni un rimborso irrisorio – aggiunge il presidente -  nella nostra regione le quattro Province gestiscono oltre 7.000 chilometri di strade, molte delle quali sono in condizioni pietose tra frane, smottamenti e dissesto del piano viabile. Le Province si sono fatte prontamente carico, nella fase dell’emergenza-neve, di tutte le spese, da domani – conclude - dovranno arrampicarsi sugli specchi per evitare situazioni di dissesto nei rispettivi bilanci”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nevicate, l'Europa non aiuta l'Abruzzo: a rischio tutti i bilanci

ChietiToday è in caricamento