Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Vasto

Non ci sono abbastanza anestesisti, interventi rinviati per giorni

Accade all'ospedale di Vasto, dove i pazienti aspettano diversi giorni in attesa di operazioni già programmate, ma costantemente posticipate senza una data precisa

Continuano i problemi all'ospedale di Vasto, che una decina di gorni fa aveva subito il grave disagio del blocco delle autoclavi per i serbatoi rimasti a secco.

Questa volta, il disagio riguarda l'organizzazione della struttura: non ci sono abbastanza anestesisti, al punto che gli interventi non urgenti vengono rinviati, senza comunicare ai pazienti una data precisa. Con problemi non da poco per chi viene ricoverato in attesa di un'operazione, lasciato a digiuno con la prospettiva di entrare in sala operatoria, e poi lasciato in corsia snza una spiegazione. 

E il consigliere regionale del Movimento 5 stelle, Pietro Smargiassi, tuona: 

I malati hanno diritto ad una dignità ed un servizio sanitario regionale che non è in grado di garantirla è lo specchio di un fallimento senza precedenti.

Da tempo i pentastellati denunciano la carenza di personale nell'ospedale di Vasto e in tutta la Asl.

La mancanza degli anestesisti è un fatto gravissimo e non sembra interesse di nessuno risolverlo: si continuano a mettere inutili pezze e a richiedere al personale medico e infermieristico doppi turni e sacrifici inspiegabili che rischiano, peraltro, di porre in serio pericolo la situazione del malato. E’ necessario garantire un numero minimo di anestesisti per assicurare la continuità di servizi essenziali ed evitare turni massacranti per il personale in servizio.

Queste, a mio parere, sarebbero soluzioni che ogni persona vorrebbe dalla politica per dimostrare che si abbiano veramente a cuore le sorti dell’ospedale San Pio. Visto però quanto accaduto in passato, non credo che l’attuale governo di centrosinistra abbia la forza e soprattutto la volontà di smentire se stesso, dando un segno tangibile di attenzione verso l’ospedale vastese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ci sono abbastanza anestesisti, interventi rinviati per giorni

ChietiToday è in caricamento