Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Maltrattava ripetutamente la moglie: 52enne arrestato dai carabinieri

Un uomo di Lanciano è finito in carcere con le accuse di violazione di domicilio, maltrattamenti in famiglia, percosse e lesioni personali.

Un uomo di 52 anni residente nell’area frentana è stato tratto in arresto dai Carabinieri con le accuse di violazione di domicilio, maltrattamenti in famiglia, percosse e lesioni personali.

A richiedere l’intervento dei militari era stata proprio la consorte del 52enne che, stanca dei continui maltrattamenti subiti da parte del marito, si era recata in caserma per sporgere denuncia.  Già ad Aprile l’uomo era stato denunciato a piede libero dai militari per aver più volte picchiato e offeso la moglie. La situazione però non era ugualmente migliorata e all’inizio del mese di Maggio l’Autorità Giudiziaria di Chieti aveva disposto, con un’ordinanza di misura cautelare, il suo allontanamento dalla casa familiare.

A distanza di un mese circa l’uomo, per nulla rassegnato, si era recato nuovamente a casa dalla moglie per aggredirla e picchiarla ancora, costringendola poi a ricorrere alle cure mediche per contusioni varie. L’intervento dei carabinieri aveva fatto scattare una nuova denuncia nei confronti del 52enne con le accuse lesioni personali, ingiurie e inosservanza del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria.

Sulla base degli ultimi avvenimenti, Il G.I.P. del Tribunale di Chieti, a distanza di pochi giorni, ha emesso una nuova misura cautelare nei confronti dell’uomo disponendo, questa volta, il suo arresto e la conseguente traduzione presso il carcere di Lanciano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava ripetutamente la moglie: 52enne arrestato dai carabinieri

ChietiToday è in caricamento